SCUOLA ITALIANA DI SCIENZE NATUROPATICHE

Scuola di naturopatia e Scuola di massaggio olistico

Tu sei qui: home > Scuola di naturopatia :: Programmi :: Corso di Alterazioni funzionali umane

Corso di Alterazioni funzionali umane

Presentazione

La necessità di uno studio sistematico ed analitico delle patologie ha portato ad una conoscenza sempre più precisa ed esatta del sintomo e delle alterazioni biochimiche ed anatomo patologiche alla base di esso; parallelamente la diagnostica tramite l’ecografia, la TAC, PET, ecocolordoppler definisce sempre meglio lo studio dei vari organi ed apparati. Valutando in modo preciso l’immagine “quasi fotografando la malattia”. Il tutto era impensabile fino ad appena qualche decennio fa ma col progredire della tecno-medicina, della chirurgia, della microbiologia, dell’immunologia e di tutto il variegato e fervido sapere delle specialità mediche l’organismo umano è ormai “sezionato” in ogni sua parte e valutato anche nel funzionamento a livello di ogni specifico recettore. La conoscenza del particolare non può, ne deve prescindere dalla valutazione del “tutto” nella sua intima essenza; è l’universo uomo che è stato smarrito.

La medicina quale “ars curandi”, “l’arte di prendersi cura del paziente” deve avvalersi di ogni progresso tecno-scientifico asservendolo ad una visione “olistica” umana in cui il medico “realizza col paziente un rapporto empatico” ponendo quale base alla prescrizione dei rimedi non il sintomo in quanto tale ma il modo di “sentire, percepire lo stesso relazionandolo alla biopatologia del paziente”, non la semplice valutazione degli esami di laboratorio ma tutto quello che il nostro paziente riesce a riferire della sua vita in toto. La malattia in quanto tale è sempre un ”tentativo di difesa che tutto il sistema spirito-mente-corpo mette in atto” nel tentativo di arginare e delimitare la noxa etiopatogenetica. Orbene per una stessa causa infettiva o di altra natura esogena ed endogena la “risposta reattiva è assolutamente individuale ed essenzialmente legata alla reattività di base del nostro paziente”. Tutto ciò che precede ci mostra quanto sia necessario un pensiero vivo se si vuole comprendere l’uomo.

Un pensiero troppo schematico, strettamente intellettuale, sezione e comprende la parte perdendo di vista il tutto. Una delle caratteristiche della malattia è di essere accompagnata da modificazioni del nostro stato di coscienza; nello stato di benessere non si ha coscienza di ciò che accade negli organi; ci si rende conto della loro esistenza quando stiamo male. La medicina “anticipata”, oppone alla causa, per esempio un’infezione, un trattamento antibiotico che sicuramente sortirà un suo effetto ma si tratta solo di “sopprimere” un sintomo per poi assistere nel tempo alla ricomparsa di altri tipi di disturbi. Il disturbo prenderà altre strade, magari in organi sempre più profondi, allora valutare la modalità reattiva del nostro paziente non significa sapere a perfezione quale sia il preciso valore degli esami di laboratorio ma valutare “la modalità con cui egli sta reagendo in un unicum in cui i sintomi psichici sfumano e permeano il linguaggio degli organi”. Il microbo è niente il terreno è tutto (Pasteur). La nozione di terreno non si limita alla diatesi o predisposizione particolare ad ammalare ma coinvolge l’essere umano in tutti i livelli dal mentale all’endocrino ed immunitario.

Bene, se fitoterapia, omeopatia, omotossicologia ed agopuntura danno la via ed il metodo per una visione completa ed “energetica” dell’essere umano, l’antroposofia va oltre e nel valutare i poli dell’esistenza parte dal polo più basso o corpo fisico (metabolico) quindi sale al corpo eterico (emozionale) fino al corpo psichico o astrale per arrivare all’io che è lo spirito umano. Spirito umano non quale astrazione ma forza emanatrice e configurante come organismo di calore. Il corpo fisico riceve attraverso il corpo eterico ed astrale l’impronta dell’io. Il corpo fisico sarebbe incapace di mantenere la struttura umana nella sua integrità senza l’azione dell’io. Corpo fisico e corpo eterico formano il complesso inferiore fisico-eterico coincidono quasi esattamente solo dopo la morte; il complesso superiore-corpo astrale ed io può essere unicamente vagliato alla luce della coscienza. Allora la cosiddetta “gerarchizzazione” dei sintomi non vuol essere pedanteria descrittiva ma solo un modo per gestire “il linguaggio dell’uomo che parla di se, del suo particolare ed unico modo di sentire attraverso tutti i livelli della vita”. Se a sua immagine e somiglianza siamo stati creati ritengo utile qualsiasi tentativo teso a conoscere l’intima e più grande essenza dell’uomo: lo SPIRITO.

Obiettivi didattici

Il Corso di  alterazioni funzionali dei vari organi ed apparati  consente di acquisire conoscenze scientifiche di base, applicazione dei contenuti teorico-pratici caratterizzanti le molteplici discipline naturopatiche utilizzate al fine di effettuare una corretta lettura degli squilibri biofunzionali.

Durata

Il corso viene svolto in 4 week-end di formazione full-immersion.

Metodologia

  • Lezioni teoriche con riferimenti a problemi clinico-pratici;
  • Utilizzo di sussidi didattici visivi.

Programma

  • Il concetto di malattia e salute in relazione all’energia vitale;
  • Concetti base della flogosi acuta e cronica;
  • Acidosi ed ipossia e la disfunzione cellulare;
  • Il naturopata ed il malato quanto l’ambiente modifica l’espressione delle patologie;
  • Patologia apparato respiratorio: fitoterapia ed oligogemmoterapia nelle sindromi respiratorie acute e croniche, allergia asma inquinanti ambientali ed alimentazione ruolo del naturopata, le riniti e le sinusiti e rimedi naturali, rimedi naturali per i vari tipi di tosse, fumo e patologie respiratorie, i rimedi balsamici;
  • Alterazioni funzionali  apparato digerente : fisiopatologia digestiva-il pH intestinale dalla bocca al retto-il concetto di “barriera intestinale” e di “cervello enterico”;
  • Gli ormoni enterici e loro regolazione-il MALT e la salute dell’individuo, allergie intolleranze e sindrome da plurisensibilizzazione: intestino e benessere interiore;
  • La celiachia e la gluten-sensivity, le sindromi da malassorbimento;
  • La gastrite e l’ulcera duodenale: i gastroprotettori naturali ed il succo d’aloe;
  • Alcol e pancreatite acuta e cronica;
  • La calcolosi della colecisti: rivisitazione di una patologia dal punto di vista nutrizionale;
  • Il micro bioma e la nutribolomica;
  • Le infiammazioni croniche dell’intestino;
  • La peristalsi e le sue alterazioni: stipsi e diarrea da cause esogene ed endogene;
  • I lassativi naturali;
  • La fitoterapia e l’intestino: integrazioni di fitocomplementi ed olgogemmoterapia;
  • Emorroidari: piante ad azione antiedemegina e vaso protettiva, ruolo del fegato;
  • Disfunzioni metaboliche: le discipline, la trofoterapia, la nutriterapia, il metabolismo del colesterolo e le LDL ossidate;
  • Obesità e sindrome metabolica: alterazioni del BMI-Studio;
  • La cellulite nelle sue varie forme: rimedi fitoterapici;
  • Stile di vita ed importanza degli alimenti: ritmonutrizione e dieta ormonale;
  • Le piante attive sul microcircolo;
  • Alterazioni del ritorno venoso: insufficienza venosa e varici;
  • Ruolo della fitoterapia nella cellulite;
  • Della composizione corporea e del dispendio energetico;
  • Energia e Metabolismo;
  • Killercardiometabolici: salute metabolica e salute cardiovascolare, binomio inscindibile;
  • Il diabete mellito e le piante ipoglicemizzanti;
  • Disfunzioni  apparato circolatorio: regolazione delle pressione arteriosa e sistema renina angiotensina aldosterone- ipertensione essenziale e secondaria;
  • Lo stress e cardiopatie: stile di vita e benessere vascolare;
  • La cardiopatia ischemica;
  • Disfunzioni  apparato uropoietico: i vari tipi di calcoli renale ed i relativi rimedi naturali complementari, valutazione delle insufficienze renali acute e croniche, il rene e la regolazione della pressione arteriosa: ipertensione nefrovascolare;
  • Alterazioni funzionali del sistema nervoso: neuroni, neurotrasmettitori ed invecchiamento celebrale, le cefalee ed i vari rimedi naturali, le disfunzioni dell’amigdala: paura ed ansia, i rimedi naturali ed importanza del rilassamento e della meditazione;
  • Il sistema serotoninergico: disfunzioni del ritmo sonno veglia, memoria a breve e lungo termine: effetti dello stress cronico sul sistema nervoso, piante e surmenage psico-fisico, melatonina sonno e sistema immunitario.;
  • Disfunzioni degli organi di senso: disturbi visivi primitivi e secondari-la percezione ed elaborazione del suono;
  • Disfunzioni  ormonali: gli irsutissimi, le disfunzioni ovariche e la micropolicistosi. Le dismenorrea, le piante utilizzate negli squilibri ormonali funzionali nelle varie epoche della vita, le impotenze, alterazioni della libido, il gozzo, le alterazioni tiroidee da carenza o da eccesso di iodio, le disfunzioni del surrene, il diabete insipido, misurazione dei parametri di crescita e valutazione delle disfunzioni in difetto (nanismo) o eccesso (gigantismo) importanza dello studio del metabolismo fosso calcico e relazioni con la vitamina D, paratormone e calcitonina, le disfunzioni in menopausa, alimentazione ormoni ed emozioni: relazioni tra cibo e stress, studio e valutazione dello stress ossidativo, sindrome generale d’adattamento e piante adattogene;
  • Disfunzioni di coppia: infertilità e sterilità, alterazioni della libido e calo del desiderio, ruolo della fitoterapia ed oligogemmoterapia: valutazione dello stato di intossicazione dell’organismo, il mineralogramma, il PH , acidosi ed alcalosi;
  • La pelle e le sue comuni alterazioni: iperseborrea ed ormoni, le manifestazioni acneiche e psoriasi che, le piante e le cure naturali nella regolazione del film idrolipidico cutaneo, le alopecie, la melanina e la sua funzione, orticaria ed eritemi, disfunzioni da eccessiva esposizione agli U.V.A., il melanoma, le manifestazioni micotiche comuni: il piede d’atleta, le candidosi cutanee e mucose, utilizzo di rimedi naturali nelle disfunzioni cutanee.

Bibliografia

  • Larizza, Trattato di medicina interna;
  • U. Teodori, Patologia medica;
  • La clinica medica del Nord America;
  • Carlson, Fisiologia del comportamento;
  • Trattato di patologia medica del Prof. Rasario.

Docente

Dr. Alfio Trovato - Consegue la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Catania l’01/07/1981.

Nel novembre del 1984 consegue la Specializzazione in Endocrinologia.

Ha prestato servizio in qualità di medico interno presso il reparto di medicina dell’Osp. di Acireale e successivamente, quale incaricato, ha svolto attività di medico di Pronto Soccorso e del Reparto di Pediatria dello stesso nosocomio. Pediatra dello stesso nosocomio.

Sin dal 1986 svolge attività di Endocrinologo con particolare interesse per le patologie tiroidee e metaboliche.

Dirigente medico ASL 3 di Catania, Responsabile sanitario del Poliambulatorio di San Gregorio del Distretto CT2. Esperto in PNEI.

Ha frequentato numerosi corsi pluriennali di medicina naturale su tematiche di fitoterapia e medicina olistica.

Linced associate faculty of Homeopathy-Luton-Londra.

Per avere maggiori dettagli sui nostri

corsi di Naturopatia e di Massaggio Olistico

Richiedi informazioni sui nostri corsi di massaggio e di naturopatia

 

Scuola di Naturopatia e Scuola di Massaggio olistico

Le sedi della Scuola di Naturopatia in Italia:

Bari, Cagliari, Catania, Lecce, Messina, Palermo, Reggio Calabria, Salerno

DYNAMIS Soc. Coop. - Istituto di Naturopatia e Medicina Olistica

Scuola Italiana di Scienze Naturopatiche
Scuola di Naturopatia

Telefax. 093426646 - Cell. 3388057316 - Contatti
Codice Fiscale/P. IVA Dynamis Soc. Coop. 01937960852

Numero verde ~ Scuola Naturopatia
Brochure dei corsi di naturopatia // Piano Offerta Formativa

Piano di studi personalizzati

Sono aperte le iscrizioni al corso professionale di naturopatia.

Scarica la brochure
(.pdf 1,6 MB)